Consapevolezza sulla moda fast fashion

I 3 migliori siti di abbigliamento usato / vintage

Ciao! Come va? Io non vedo l'ora che arrivi l'autunno! :'(
Oggi vi parlo di un argomento importante, ovvero il zero waste, o in questo caso sarebbe meglio chiamarlo LESS WASTE. Cioè meno spreco e consapevolezza nello shopping. Come sapete negli ultimi anni la produzione di abbigliamento fast fashion è aumentata a dismisura, ci sono tantissimi sprechi ed inquinamento sia nella produzione che nel trasporto.
Si parla di milioni di tonnellate di acqua usata per produrre vestiti, tonnellate di microfibre nei mari, emissioni di anidride carbonica. Per non parlare della CO2 emessa per il trasporto dello shopping online; che in questo periodo di covid19 è aumentato a dismisura. Ci sono stati 150 milioni di ordini solo in Italia nel 2017, trasportati ovviamente su veicoli inquinanti. Per non parlare delle merci trasportate in aereo che arrivano dalla Cina o dagli USA.
L’e-commerce nel 2016 ha immesso 2 milioni e 200mila tonnellate di plastica, rappresentando il 15% del totale immessa al consumo, ovvero 300 mila tonnellate. Per fortuna ci sono aziende e shop online che hanno iniziato un cambiamento più "bio", per esempio con imballaggi riciclati o di cartone. Infine c'è anche il fattore del reso, cioè i pacchi rispediti. Comunque tutti i particolari su questo argomento potete trovarli qui: Corriere.it e su duegradi.eu

costi inquinamento fast fashion dati

Come avrete notato le aziende del fast fashion propongono almeno una dozzina se non oltre 24 collezioni all'anno, ciò comporta più ordini e acquisti. Ammetto che ultimamente anche io preferisco acquistare online per comodità e varietà di scelta, ma ho iniziato a comprare di meno o aspettare gli sconti, e soprattutto a preferire mercatini dell'usato, abbigliamento vintage e simili.
Non so se ci avete fatto caso ai brand firmati che creano al massimo 2 collezioni all'anno sia per un discorso di sprechi e qualità dei loro capi. Se però non potete permettevi di acquistare Armani o Dolce&Gabbana negli store normali, potete dare un'occhiata ai miei 3 siti preferiti del vintage e/o usato. Sono sicura che nella vostra città ci sia un rivenditore del vintage.



cina fabbrica fast fashion abbigliamento
campo di cotone bio sostenibile cotton

Da quando avevo circa 9 anni, grazie anche agli insegnamenti di mia madre compro spesso ai mercatini; ho sempre trovato capi di un certo livello. Se invece da voi non ci sono questo tipo di negozi o mercatini potreste acquistare su questi 3 siti, e magari approfittarne per crearvi un capsule wardrobe: un guardaroba capsula. Se non sapete cosa sia leggete QUI.
La mia idea da un paio di anni ormai è quella di avere pochi capi classici o basic (che non passano mai) ma di qualità e togliermi qualche sfizio sul siti low cost per delle mode passeggere.


negozio shop moda usato vintage

In più negli ultimi anni sono nati tantissimi brand di abbigliamento bio e sostenibili. Potete scoprirli in questo articolo di un sito inglese: thegoodtrade.com

Lista di tessuti di fibre naturali: guidaconsumatore.com. Attenzione perchè non sempre l'abbigliamento prodotto con fibre naturale viene fatto in modo bio o sostenibile. In alternativa le migliori fibre artificiali ma di derivazione naturale (viscose) sono:
Rayon, tencel, lyocel, modal. Che vengono realizzate a partire da piante (bambù , eucalipto, tiglio...) sono morbide, traspiranti e resistenti. Fibre sintetiche di derivazione artificiali:
poliestere e nylon che derivano dal petrolio.
L'acrilico invece si avvicina molto alla lana, ma se nel capo supera il 50% non è traspirante.
Il poliestere può essere di buona o pessima qualità. Viene usano nell'abbigliamento tecnico e sportivo, nei piumini invernali, negli impermeabili etc. A meno che non sia riciclato non è sostenibile.
Fatemi sapere se volete un articolo intero sull'utilizzo dei tessuti nell'abbigliamento e quali è meglio scegliere. Questi sono i migliori 3 siti per comprare abbigliamento usato o vintage, fai da te:

micolet home shopping usato online micolet home shopping usato online

MICOLET

Un sito (LINK) spagnolo, ma in lingua italiana, rivende solo capi usati o nuovi con etichetta. Potete trovare brand come zara, mango, desigual, h&m o anche grandi firme. Anche scarpe, borse ed accessori.
PRO
Tanta scelta sia di vestiti che accessori e scarpe.
Si trovano anche capi firme e brand costosi.
Spedizione ad un punto UPS a 3,99 con spesa dai 30 €.
Ulteriori sconti ogni settimana.
CONTRO
Solo sezione donna
Foto non di buona qualità degli articoli.
Tempo massimo carrello 10 minuti – trucchetto: aggiungete una cosa anche random quando il tempo sta per scadere così torna a 10 minuti-.
Spedizione a domicilio (dai 30€ ai 79,99€) a 5,99€
Il tessuto non viene speicificato.
Non molti filtri nella ricerca.

shopping online usato greenchic shopping online usato greenchic

GREENCHIC ( EDIT - Il vecchio armadio verde)

Un sito italiano (LINK) che ritira gratuitamente i vostri capi usati e vi dà in cambio dei punti (stelline) e dopo la loro valutazione, potete usarli per l'acquisto sul loro sito + un'aggiunta in euro.
PRO
Foto di buona qualità
Abiti, maglie e giacche addosso ai manichini, escluso per pantaloni e gonne.
Sezione uomo, donna, bambino.
100 stelline bonus all'iscrizione.
Brand firmati.
Sezione filtri discreto.
CONTRO
I capi firmati secondo me sono un po' costosi.
spedizione free a 79€ di spesa.
Tempo massimo capi riservati 45 minuti.

etsy shopping abbigliamento vintage etsy shopping abbigliamento vintage

ETSY

Un ottimo sito (LINK) per acqusitare vintage, fai da te, e molto altro. Per tutte le categorie che vi vengono in mente. Dal collezionismo, abbigliamento, cosplay, arredamento, gioielli personalizzabili e molto altro.
Il riferimento è solo alla sezione abbigliamento vintage:
PRO
C'è davvero tantissima scelta ma vi consiglio di scegliere solo località del negozio Europa o Italia per non rischiare dogane dagli USA.
I prezzi partono da pochissimi euro fino a migliaia, per esempio per abiti originali dell'800.
Ci sono molte recensioni anche con foto, per quasi ogni venditore.
C'è l'opzione del pacco regalo.
Spedizione in generale rapida.
CONTRO
Taglie non italiane quindi dovete calcolare voi.
Non sempre le foto sono di buona qualità.

Infine posso solo dirvi che la scelta su cosa e dove acquistare sia solo vostra, ma l'importante è essere consapevoli e informarsi sui brand che acquistiamo o sui tessuti che indossiamo. Grazie all'usato o al vintage possiamo dare una seconda possibilità a capi che verrebbero buttati e non riciclati. Fare queste piccole scelte sullo shopping non cambierebbe la situazione disastrosa del nostro Pianeta, ma se lo iniziassero a fare tutti sarebbe già un piccolo passo. Sta alle grandi aziende ed industrie fare grandi cambiamenti.

© Copyright 2019 Fashion Frappè

by TNR